alfacastaldi.com

Napoli 1960 - Napoli, mare, quartieri spagnoli.
Benvenuti nell' Archivio Alfa Castaldi.
L'archivio comprende 3333 immagini, una selezione dei lavori fotografici di Alfa Castaldi.
L'accesso all'archivio è riservato ad utenti registrati.

Biografia

Alfa Castaldi Una storia durata più di 40 anni, quella di Alfa con la fotografia, dai primi anni '50 fino al giorno della sua morte, nel dicembre del '95.
Allievo prediletto di Longhi a Firenze nel dopoguerra, Alfa nei primi anni '50 abbandona l'idea di un impegno nella storia dell'arte per occuparsi di fotografia. Vive intensamente il periodo del Bar Giamaica, con Ugo Mulas e Mario Dondero documenta la rinascita della vita culturale italiana, le nuove forme di espressione pittorica, gli scrittori, il giornalismo. Fino al 1959 si occupa di reportages, il Sud Italia, Parigi, l'Algeria, Londra, lavora per settimanali e mensili. Poi apre uno studio a Milano, conosce Anna Piaggi, che diventerà la compagna della sua vita, ed incomincia ad occuparsi anche di moda.
Negli anni successivi la fotografia diventa per Alfa un'esperienza a tutto campo: reportages, ritratto, moda, still life, attraverso la collaborazione con le maggiori testate italiane ed internazionali la figura di Alfa diventerà un riferimento fondamentale della fotografia italiana.

Dal 1954 al 1961 frequenta il circolo di intellettuali, pittori, scrittori e giornalisti che si incontrano al Bar Giamaica nel quartiere milanese di Brera.
E’ in questi anni che matura l’idea di occuparsi di fotografia e specificamente, inizialmente, di reportage, fotogiornalismo. E’ in stretto sodalizio con Ugo Mulas, Mario Dondero e Carlo Bavagnoli con cui ha un rapporto di ‘mutua assistenza’ professionale.
Collabora con l’Illustrazione Italiana diretta ai tempi da Livio Garzanti ed in seguito da Pietro Bianchi con cui ha uno stretto rapporto di amicizia, Settimo Giorno di cui è caporedattore Guido Rocca e, saltuariamente, Oggi e Le Ore.

Per L’Illustrazione Italiana e Settimo Giorno compie reportages e servizi in Italia (personaggi della cultura, cinema, vita sociale milanese, il sud Italia) ed all’estero (Parigi, la colonizzazione francese in Algeria, Londra, manifestazioni antinucleari in Inghilterra, il nord Europa, architettura di Le Corbusier in Francia, ecc.)

Nel 1958 inizia con Anna Piaggi, allora collaboratrice della rivista Annabella (Rizzoli) un ininterrotto rapporto di lavoro, molto "accademico" da una parte e "libero" dall'altra. In mancanza di uno studio le fotografie vengono realizzate in spazi prestati da amici. Il bar Giamaica serve anche da deposito per le macchine fotografiche!
La moda non é ancora parte della comune attività di Alfa Castaldi e di Anna Piaggi. Nasce però una forma preliminare di fotografia quasi-artistica, il cui contenuto, di oggetti (e, a volte, anche di cibo) segna l'inizio di una delle discipline di Alfa Castaldi, lo "still life", cui anni dopo, seguiranno i "collages" di spirito cubista, da Juan Gris a Picasso, realizzati con oggetti, tessuti e accessori della moda.

I ritratti di artisti e personaggi della cultura rappresenteranno una parte fondamentale della sua fotografia così come l'interesse etnografico per le radici del vestire italiano maschile, che verrà successivamente espresso in una serie fotografica realizzata per l'Uomo Vogue negli anni '70.
Alla fine degli anni ’60 apre un primo studio fotografico a Milano dove, seguendo il costante filone dei suoi multiformi interessi e delle sue curiosità, si dedicherà con continuità alla fotografia di moda. con una costante evoluzione di stile e di tecnica. E, soprattutto, con moltissima versatilità, sempre in team con Anna Piaggi.

La grande curiosità e cultura artistica é sempre stata per Alfa parte integrante del lavoro fotografico. Emblematico un servizio a Praga realizzato nel 1968, per la rivista Arianna. Per la prima volta un servizio di moda italiano viene ambientato nell'Europa orientale, in un momento di grande cambiamento. I dettagli dei monumenti e delle abitazioni storiche, dal municipio di Starè Mesto alla casa natale di Franz Kafka sono lo straordinario background della new wave di "abiti d'avanguardia" disegnati da Walter Albini, Ken Scott, Krizia, Jean-Baptiste Caumont.

Dal 1969 inizia una importante collaborazione con Vogue Italia. Ai grandi servizi di moda e di pubblicità seguiranno incisive "annotazioni fotografiche" per la rubrica Box, antesignana delle doppie pagine (D.P.) di Anna Piaggi iniziate nel 1988. Sempre nell'ambito del gruppo Condé Nast collaborerà anche a Vogue Bambini, Vogue Sposa, Vogue Uomo.
Con una "mano" proveniente dal reportage di attualità alternerà a Vogue altre riviste. Collaborazioni ai settimanali Panorama ed Espresso. Autore di due libri fotografici sull'"Italian style": "I mass-moda" con il testo di Adriana Mulassano (ed. G. Spinelli & C. Firenze 1979) e "L'Italia della Moda" con il testo di Silvia Giacomoni (Gabriele Mazzotta Editore, Milano 1984).

Nel 1996, un anno dopo la sua scomparsa, nel testo introduttivo di un premio AFIP (Associazione Fotografi Italiani Professionisti) a lui dedicato per la fotografia di ricerca, si legge: "attraverso un lungo percorso fotografico, Alfa Castaldi diventò una figura chiave della fotografia italiana degli anni sessanta, settanta e ottanta, restandone al tempo stesso un consapevole outsider. Tra le sue grandi qualità ricordiamo lo spirito libero e intellettuale delle origini, un'istintiva curiosità per l'immagine, sense of humour e un grande piacere personale per la fotografia di ricerca. La storia della fotografia di moda si era aggiunta, nel corso della sua carriera ai molteplici interessi culturali e negli ultimi anni era diventata per lui materia di insegnamento. Rivisitando le immagini dei grandi protagonisti della fotografia di moda, Alfa sapeva trasmettere ai suoi allievi un patrimonio di conoscenza, di esperienza personale e di gusto per l'immagine. Le sue analisi critiche e la sua profonda cultura fotografica sono state, per i suoi giovani allievi, altrettanti stimoli a portare avanti nuovi messaggi creativi".

Costantemente proiettato in avanti da vero Saggitario, Alfa non si è mai curato seriamente della archiviazione e conservazione del lavoro fotografico. Questo ha portato purtroppo alla perdita di molte immagini (il materiale pervenuto è probabilmente meno della metà del materiale originale, la maggior parte del lavoro editoriale di moda è andata perduta!) e di molta informazione correlata. D'altro canto la sua costante progettualità ha sempre mantenuto viva una spinta alla ricerca personale, regalandoci molto materiale inedito e particolare.
Le immagini di questo sito sono una selezione dalle circa 12.000 immagini archiviate negli ultimi anni.

Per contattare l'Archivio inviate un email a

Mostre

2002
"Angeli e Demoni", Festival Foto, SAVIGNANO
2003
"Mamme d’Italia", Fondazione Mazzotta, MILANO
"Italiani a Tavola", Fondazione Mazzotta, MILANO
"Un bacio, due baci", Fondazione Mazzotta, MILANO
2004
"Su la testa", Fondazione Mazzotta, MILANO
2005
"Lo Sguardo Italiano", Rotonda della Besana, MILANO
"Il fotogiornalismo in Italia 1945-2005: Linee di tendenza e percorsi", Fondazione italiana per la Fotografia, TORINO
2006
"La motocicletta italiana", Fondazione Mazzotta, MILANO
2007
"NeoRealismo", PhotoEspaña, MADRID
"Lo Sguardo Italiano", PARIGI
"NeoRealismo", Winterthur Fotomuseum, ZÜRICH
2008
"NeoRealismo", Nederlands Fotomuseum ROTTERDAM
"NeoRealismo", Sala del Ayuntamiento, LOGROÑO
"NeoRealismo", PhotoGalicia, FERROL
2009
"La moda scritta con la luce", Palazzo Arese Borromeo, MILANO
"NeoRealismo", Sala Santa Tecla, BARCELLONA
2011
"Alfa Castaldi - Bar Jamaica", Bar Jamaica, MILANO
2012
"Addio anni '70", Palazzo Reale, MILANO
Mia Image Art Fair, MILANO
"Compagnia di Stile Popolare", Si Fest, SAVIGNANO
"Vestire, creare, apparire, fotografare.", Ersel, TORINO
2013
"Alfa Castaldi", Galleria Carla Sozzani, MILANO
"Alfa Castaldi - Sul Design", Design Library, MILANO
"NeoRealismo", Centro Internazionale di Fotografia, Scavi Scaligeri, VERONA
"Prove di Fotografia", Fondazione Mudima, MILANO
2014
"Alfa Castaldi", Galleria Corso Como 10, SHANGHAI
"Alfa Castaldi - History and mistery in Paris graffiti", Duncan Miller Gallery, LOS ANGELES
2015
"Alfa Castaldi", Galleria Corso Como 10, BEIJING

Pubblicazioni

1979
"I mass moda. Fatti personaggi dell'Italian Look", Adriana Mulassano e Alfa Castaldi, G. Spinelli & C, Firenze.
1984
"L'Italia della Moda", Silvia Giacomoni e Alfa Castaldi, Gabriele Mazzotta Editore, Milano.
1991
"Appearances: Fashion Photography Since 1945", Martin Harrison, Jonathan Cape/Random House, London.
2003
"Mamme d’Italia", Tatiana Agliani e Marianella Sclavi, Mazzotta Fotografia, Milano.
"Italiani a Tavola", Michele Smargiassi e Guido Vergani, Mazzotta Fotografia, Milano.
"Un bacio, due baci", Mariangela Mianiti e Roberto Mutti, Mazzotta Fotografia, Milano.
2004
"Su la testa", Tatiana Agliani e Isabella Bossi Fedrigotti, Mazzotta Fotografia, Milano.
"L’immagine fotografica 1945-2000", Storia d’Italia Annali 20, Einaudi, Torino.
2005
"Il fotogiornalismo in Italia 1945-2005: Linee di tendenza e percorsi", Fondazione italiana per la Fotografia – La Stampa, Torino.
"Lo Sguardo Italiano", Fondazione Pitti Immagine, Firenze.
2006
"NeoRealismo - La nuova immagine in Italia 1932-1960", a cura di Enrica Viganò, Admira, Milano.
"Italia 1945-2005", Hachette/Contrasto, Milano.
"La motocicletta italiana. Un secolo su due ruote tra storia, arte e sport", a cura di Adalberto Falletta, Mazzotta, Milano.
2012
"Jamaica. Arte e vita nel cuore di Brera", a cura di Uliano Lucas, Tatiana Agliani, Sergio Dangelo, Emilio Tadini, Rizzoli, Milano.
2012
"Addio anni '70 - Arte a Milano 1969-1980", Comune di Milano, Milano.
"Isola Isole Insulae", Remo Salvadori, Johan & Levi Editore, Milano.
2013
"Alfa Castaldi", Edizioni Carla Sozzani, Milano.

Foto di Moda

La selezione di immagini disponibili online non comprende, per il momento, le immagini di moda.
L'enorme quantità di lavori di moda necessita di ulteriori lavori di catalogazione (provini a contatto, identificazione e datazione, ecc.) che stiamo gradualmente effettuando.
Potete comunque contattarci con delle richieste specifiche indicando il periodo o lo stilista o altre informazioni e ci occuperemo di fare delle ricerche ad hoc.

Per contattare l'Archivio inviate un email a

Qualità delle immagini

Le immagini pubblicate in rete per le ricerche e la scelta in questo sito sono state acquisite negli anni 90 con un sistema ottico a bassa definizione e ad alto rapporto di compressione (Sony Mavica - floppy disc). Le immagini di riferimento quindi possono risultare di bassa qualità, con perdita di definizione ed in alcuni casi (fondi molto chiari o molto scuri) imperfezioni e macchie o vignettature.
La qualità dell'immagine di riferimento non é comunque in alcun modo collegata alla qualità dell'immagine originale.

Condizioni di utilizzo

Le fotografie presentate in questo sito sono protette da copyright.

PREMESSA: il modo in cui il cliente puo' utilizzare le immagini contenute nell'Archivio Alfa Castaldi e' limitato da questo accordo e viene definito prima dell'uso.
Per la natura delle immagini contenute nell'Archivio Alfa Castaldi, è possibile che alcune esigano il rispetto di restrizioni, soprattutto le immagini che riguardano personaggi noti o ignoti ritratti sia in situazioni private che pubbliche, vivi o morti. Tali restrizioni saranno chiaramente indicate tramite e-mail al momento della conferma di ordine e devono essere rispettate.
L'ARCHIVIO ALFA CASTALDI PROIBISCE ESPRESSAMENTE L'UTILIZZO DELLE FOTO DELL'ARCHIVIO PER USI NON-EDITORIALI.
QUALSIASI USO NON EDITORIALE DOVRÀ ESSERE PREVENTIVAMENTE AUTORIZZATO PER SCRITTO DALL' ARCHIVIO ALFA CASTALDI.

1. Le foto incluse nell'Archivio Alfa Castaldi sono protette da copyright.

2. Le foto di cui al punto 1. possono essere consegnate al CLIENTE nei seguenti modi:
- tramite un collegamento diretto tra IL CLIENTE e l'archivio on-line possibile grazie all'utilizzo di una password.
- via e-mail
- via ISDN o altre connessioni dirette (FTP)
- tramite CD-rom

OGNI SINGOLA IMMAGINE PUO' ESSERE UTILIZZATA UNA SOLA VOLTA PER UN SOLO PRODOTTO (cartaceo o elettronico).
SI ESCLUDE CHE IL CLIENTE POSSA INSERIRE UN'IMMAGINE IN UNA RETE INTERNA O ESTERNA DI COMPUTER O CHE L'IMMAGINE POSSA, UNA VOLTA STAMPATA, ESSERE DISTRIBUITA O UTILIZZATA SENZA PREVIA AUTORIZZAZIONE DELL'ARCHIVIO ALFA CASTALDI.

3. Le foto possono essere inviate in bassa (fino a un massimo di 1MB) o in alta risoluzione (fino a un massimo di 30 MB).
a) nel primo caso, le foto possono essere utilizzate unicamente per un uso interno alla redazione e per la realizzazione di layout. Si esclude ogni altro utilizzo. Nel momento in cui le foto scaricate in bassa risoluzione non sono piu' necessarie, IL CLIENTE si impegna a distruggere l'immagine digitale. Se IL CLIENTE dovesse decidere di utilizzare l'immagine precedentemente richiesta per il layout, prima dell'utilizzo dovranno essere definite le condizioni economiche che variano in base alla caratteristiche dell'utilizzo: giornale, rivista, tiratura, durata dei diritti, paesi in cui il prodotto è distribuito, sito, grandezza dell'immagine...
b) l'immagine in alta risoluzione e' l'unica che puo' essere utilizzata in un dato prodotto e per una sola volta.
IN ENTRAMBI I CASI IL CLIENTE SI IMPEGNA FORMALMENTE A DISTRUGGERE TUTTE LE IMMAGINI RICEVUTE IN ALTA O IN BASSA RISOLUZIONE E EVENTUALI COPIE REALIZZATE DURANTE LA PRE-PRODUZIONE ENTRO E NON OLTRE 90 GIORNI DAL MOMENTO IN CUI LA FOTO E' STATA UTILIZZATA DOPO AVERLA OTTENUTA DALL'ARCHIVIO ALFA CASTALDI.

4. FATTURAZIONE: la fattura verrà emessa da Blue Box Sas l'ultimo giorno del mese in cui l'immagine è stata ordinata all'Archivio Alfa Castaldi, ogni vendita ultimata è da considerarsi definitiva e verrà fatturata indipendentemente dall'effettivo utilizzo della/e immagine/i.

5. Il cliente si impegna a utilizzare la/le foto CITANDO L'ARCHIVIO ALFA CASTALDI e nel rispetto del contesto in cui le foto sono state scattate e delle didascalie.
L'Archivio Alfa Castaldi non e' responsabile di eventuali conseguenze morali o economiche derivanti da un uso improprio delle foto e dei testi in particolare da usi diffamatori o che violino la privacy dei personaggi fotografati.
Il cliente sollevera' l'Archivio Alfa Castaldi da ogni conseguenza economica o morale derivante da un uso improprio delle foto come sopra meglio specificato.

6. Il cliente si impegna a inviare all'Archivio Alfa Castaldi copia o clip dei prodotti o delle pubblicazioni in cui vengono utilizzate le immagini dell'archivio.

7. Nel caso in cui il cliente voglia utilizzare le foto per fini commerciali, il cliente dovra' fornire all'Archivio Alfa Castaldi la prova scritta di aver ottenuto una specifica autorizzazione da parte dei personaggi, delle cose o dei marchi fotografati.

8. Il cliente si impegna a citare accanto a ogni singola foto pubblicata il credito completo (Foto Alfa Castaldi/alfacastaldi.com salvo indicazioni particolari). Il mancato credito autorizzerà l'Archivio Alfa Castaldi a fatturare il 100% in piu' del costo pattuito per la singola foto.

9. Si conviene che le foto dell'Archivio Alfa Castaldi non possono essere alterate, scontornate o manipolate in alcun modo.
L'Archivio Alfa Castaldi si rivarrà sul cliente delle conseguenze morali o economiche derivanti da un qualsiasi intervento non autorizzato sulle foto.

10. Per ogni controversia e' competente il Foro di Milano.

Privacy

TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI AI SENSI DELL'ART. 13 DEL D.LGS. 196/2003 SULLA PRIVACY.

Ai sensi dell’art 13 del D.Lgs. 196/2003, Codice sulla protezione dei dati personali, la informiamo che a seguito della consultazione di questo sito possono essere trattati dati relativi a persone identificate o identificabili.

Il trattamento dei Suoi dati personali avverrà presso la sede della nostra società mediante strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti.

Specifiche misure di sicurezza sono adottate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti e accessi non autorizzati.

L’invio di posta elettronica agli indirizzi indicati su questo sito comporta la successiva acquisizione dell’indirizzo del mittente, necessario per rispondere alle richieste, nonché degli eventuali altri dati personali inseriti nel messaggio.

I trattamenti connessi ai servizi forniti da questo sito sono curati solo da personale incaricato del trattamento.

A Lei sono riconosciuti i diritti di cui all’art. 7 del D.Lgs. n.196/2003 e, in particolare, il diritto di accedere ai propri dati personali, di chiederne la rettifica, l’aggiornamento e la cancellazione, se incompleti, erronei o raccolti in violazione alle disposizioni di legge, nonché di opporsi al trattamento per motivi legittimi.

Il Titolare del trattamento è Blue Box Sas, con sede in Certaldo, via San Donnino 28, in persona del suo legale rappresentante, al quale Lei si potrà rivolgere al n. di tel. 0571660188.

Tutti i diritti sono riservati e protetti dalle leggi italiane e internazionali sui diritti d'autore. Nessuna parte dell'archivio può essere riprodotta o trasmessa con nessun mezzo, incluse fotocopie, senza una autorizzazione scritta da parte dell'archivio. Archivio Alfa Castaldi si riserva il diritto di non autorizzare la riproduzione di determinate immagini in un particolare contesto. All rights reserved under italian and international copyright laws. No part of the Alfa Castaldi Archives may be reproduced or transmitted by any means, including photocopying, without written permission from the archives.
Alfa Castaldi Archives reserves the right not to allow a given image to be reproduced in a particular context